Connect
To Top

Calciomercato: (d)istruzioni per l’uso

“Se è vero quello che ha detto ora Agresti vinciamo il campionato a Gennaio” (M.Podda)
“Da’ retta a me, noi si dove’a fà una squadra pe vince la Cempions!” (Anonimo)

Ehi, vi ricordate che fino a qualche giorno fa lottavamo per lo scudetto?
Sì lo so, l’abbiamo messo in saccoccia anche quest’anno per la quinta volta consecutiva (e per la trentaquattresima in totale, casomai ci fossero dubbi), è stato bello, quasi inaspettato se ripensiamo a come eravamo messi 7 (sette) mesi fa dopo Sassuolo – Juventus.
“Eh, stavolta se arriviamo terzi è un miracolo!” oppure “Classica fine da secondo anno di Allegri, lo sapevo che andava a finire così!” erano il leit motiv di quel periodo; sembrano passati anni, allenatori e giocatori ed invece stiamo parlando della stessa squadra, dello stesso coach e della stessa annata.
Da lì una cavalcata trionfale fino a lunedì scorso quando Mr Opssssss c’ha consegnato su un piatto d’argento lo scudetto: e vai con i festeggiamenti, tra l’altro lunedì in radio l’atmosfera era alquanto allegra e spensierata, forse anche per la presenza di un noto cog…ehm burlone (sto parlando, ovviamente, del Matteo Marino), ma in generale c’era la voglia di fare festa e di gioire.
Nei giorni successivi i redattori di questo sito hanno celebrato questa ennesima grande impresa con 5 articoli specifici, molto belli, sentiti ed appassionati: un omaggio doveroso a questo grande gruppo che da 5 anni ci sta regalando gioie immense, non ultima questo scudetto insperato e, speriamo, l’undicesima Coppa Italia.
Insomma…diciamo che da lunedì i tanti tifosi bianconeri sparsi per lo stivale stanno pensando solo a festeggiare…
Tutti?

Noooo, per alcuni lo scudetto lunedì pomeriggio dopo il gol di Mr Opsssss è già stato relegato negli archivi e, senza neanche festeggiare con uno spumantino o un bicchiere di spuma al cedro (per la cronaca me ne scolai una bottiglia alla fine di Cagliari – Juventus nel 2012 sembrando Fantozzi post acqua Bertier), subito si sono gettati a bomba sul futuro.
Perché non si sa, manco la Juve dipendesse dai loro pensieri o dalle loro azioni (avrete capito che non sto parlando della dirigenza ma dei tifosi), fatto sta che si, abbiamo vinto lo scudetto, siamo tornati grandi in Europa, c’è una finale di Coppa Italia…ok, va bene tutto, ma la questione recompra di Morata dove la mettiamo? E il trequartista? E Cuadrado? E Cavani? E Marotta che ci illude con Isco e l’ultimo giorno acquisterà Saponara? E la Champions la vinci con Widmer e Saponara? E vogliamo sostituire uno come Morata con un ventinovenne mai decisivo in Europa come Cavani (Nb. Lo stesso Morata che lo scorso inverno molti invitavano a tornarsene a Madrid…)?
Elkannnnnnn, tira fuori la grana!!!
Marotta, sei il solito provinciale, torna alla Sampdoria!!!
Come rimpiango Moggi quando ci portava Ibrah…

Click!

Chiuse tutte le pagine dei vari forum e social network piene di questi deliri calciomercatari; e che diamine, siamo al 30 Aprile e già dobbiamo essere bombardati dalle paranoie di questi tifosi perennemente insoddisfatti?!?
Eh no, piuttosto mi guardo, in loop, la scena della finta partita di tennis di “Blow up” oppure “La corazzata Potëmkin” del maestro Ejzenstejn o qualche film cecoslovacco con sottotitoli in tedesco, ma i commenti al calciomercato no, quelli no.
Anche perché spesso le notizie sono inventate o rimescolate dai vari organi di stampa che siano tv, giornali o siti internet, ma poi in un periodo come questo, con lo scudetto già in tasca e la penuria di argomenti, fungono bene da tappabuchi perché di cosa vuoi parlare, dei festeggiamenti della squadra? Di Pogba bravo presentatore in un video con Evra?
“Ehiiii, rimane un trafiletto da riempire nella pagina della Juve, che ci mettiamo?”
“Mah, mettici un pezzo sulla recompra di Morata dicendo che il Real lo vorrà riportare a casa!”
Il gioco è fatto.
Il pezzo rimbalza da una parte all’altra ed i tifosi abboccano con le reazioni di cui sopra.

Ma io dico, maremma impestata (e mi fermo qui perché mi sono ripromesso di non scrivere più parolacce), abbiamo la fortuna di tifare una squadra immensa come la Juventus, abbiamo patito le pene dell’inferno giusto una decina di anni fa, nonostante tutto la società si è rialzata tornando più forte di prima: da cinque anni comandiamo in Italia lasciando le briciole agli avversari, siamo tornati forti anche in Europa, la squadra è costituita da un gruppo di ragazzi che definire straordinari è riduttivo, i tifosi avversari ci odiano e ci invidiano e chi più ne ha più ne metta……ed invece di stare a celebrare e osannare la squadra ci si lambicca il cervello sul calciomercato che, tra l’altro, ancora deve partire?
Noooo, noooo, non ci siamo, non ci siamo!
Sarà che a me il periodo del calciomercato resta indigesto (fosse per me ripristinerei la vecchia regola di quello estivo fino a metà luglio e di quello di riparazione fino ai primi di novembre), ma trovo incomprensibile mettere subito da parte uno scudetto straordinario in nome di notizie spesso tarocche.
Il bello è che se glielo chiedi a questi qui, ti rispondono con un delirante “Eh, ma alla Juve si festeggia sì, ma il giorno dopo si pensa subito al prossimo impegno!”.
Ecco, vorrei sottolineare che, va bene, noi siamo la Juve ecc…, ma abbiamo il diritto ed il dovere di festeggiare alla grande quando si vince, anche per più giorni e pazienza se domani contro il Carpi avremo (noi) la testa ancora al gol di Morata a Firenze, credo che i giocatori capiranno (anche perché pure loro mi pare c’abbiano preso gusto con i festeggiamenti…).
Insomma, date retta a me (oddio quanto odio dire questa frase, ma stavolta farò uno strappo alla regola), invece di perdere tempo a commentare l’incommentabile, leggetevi gli articoli di Matteo , Danilo , Alessio , Fabio e Morena , così, giusto per ricordarvi quello che ha fatto la squadra ANCHE quest’anno.
E se non vi basta andate a riguardarvi la splendida rimonta cominciata a novembre.
E se non vi basta andate a rileggervi i commenti di chi ci dava per spacciati.
E se non vi basta andate a leggere come rosicano gli avversari.
E se non vi basta andate a fare in culo.

P.S. A proposito del calciomercato prossimo venturo, ieri sera la Juventus ha comunicato di aver riscattato Mario Lemina, dopo che nei giorni scorsi in molti parlavano di rinnovo del prestito, di società molto indecisa e altro ancora.
In pochi si aspettavano quello che è successo, in molti cominciavano a mugugnare e a borbottare, la Juventus zitta zitta ha lavorato senza far sapere niente a nessuno.
Amo questa società.

 

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Opinioni

  • Giovinezza?

    Con Pirlo al timone e Andrea Agnelli con la spada laser in mano, da più parti si alza l’appello a un...

    Massimiliano Mingioni12 Agosto 2020
  • Eh ma allora il PD?

    Tre sere fa, per la Juve, è terminata la lunghissima stagione 2019-2020 nel modo peggiore possibile: eliminata agli ottavi di Champions...

    Fabio Debellis11 Agosto 2020