Connect
To Top

Juve – Empoli: verso la volata finale

Archiviata anche l’ultima sosta delle nazionali (se ne riparlerà ormai a giugno) e messe da parte tutte le polemiche venutesi a creare, le squadre di serie A tornano di nuovo in campo. Tutte le partite si disputeranno sabato, vista la festività pasquale: si parte alle 12:30 col big match Roma-Napoli e si chiude con Juve-Empoli alle 21:00.

Il campionato entra adesso nella sua fase cruciale: ad infiammare è soprattutto la lotta per ottenere un posto in Champions, con ben cinque squadre raggruppate in 7 punti per due posti; a fare da spettatrice la Juve, forte dei suoi 14 punti di distacco dalla seconda.

La squadra di Allegri si presenta alla sfida con l’Empoli con un forte handicap a centrocampo: per la prima volta in stagione non sono disponibili Pirlo e Marchisio (entrambi stanno recuperando dai rispettivi infortuni) per cui viene lecito chiedersi chi schierare nel ruolo di regista di centrocampo. Due sono i candidati maggiori: Vidal e Padoin, quest’ultimo schierato proprio dal mister toscano in questa posizione in estate. Non è da escludere, nel caso giochino entrambi, che durante il match possano scambiarsi di posizione e alternarsi lì in mezzo al campo. I due registi non sono gli unici assenti: non ci saranno per l’incontro anche Pogba, Asamoah, Romulo, Coman e Caceres (si parla di stagione finita per lui) mentre sono rientrati in gruppo Marrone e De Ceglie. Attenzione poi ai diffidati, sono ben 6 i giocatori a rischio squalifica: Bonucci, Lichtsteiner, De Ceglie, Ogbonna, Pereyra e Vidal.

Nonostante l’enorme distacco dalla seconda,  il tecnico bianconero cercherà di mettere in campo la miglior formazione tenendo conto anche dello stato di forma dei giocatori reduci dalle nazionali. Si vuole chiudere il prima possibile la pratica scudetto per potersi poi concentrare sulla Champions League, non dimenticando il ritorno di Coppa Italia martedì 7 aprile con la Fiorentina.

Per quanto riguarda la formazione molto probabile venga adoperato il 3-5-2 con Buffon tra i pali; in difesa Ogbonna dovrebbe concedere un turno di riposo ad uno tra Chiellini e Bonucci con Barzagli a completare il reparto difensivo; sulle fasce agiranno Lichtsteiner ed Evra mentre a centrocampo avremo Vidal, Pereyra (nonostante abbia sostenuto una sola seduta di allenamento) con ballottaggio Sturaro-Padoin; in attacco spazio a Llorente e Tevez.

La squadra di mister Sarri arriva a questo match in un ottimo stato di forma: ha inanellato ben 8 risultati utili consecutivi rivelandosi come una delle sorprese di questa stagione. Il tecnico partenopeo non a caso ha ricevuto molti attestati di stima da parte di mezz’Italia e non solo, grazie proprio ai risultati ottenuti e al gioco espresso dalla sua squadra che punta molto sul collettivo, un mix tra giovani promesse (vedi Valdifiori, convocato in nazionale dal tecnico Conte nelle ultime due partite, e Rugani, che disputerà la prossima stagione proprio con la Juve) e giocatori con esperienza.

Un solo giocatore risulta indisponibile nelle fila dell’Empoli, Guarente, mentre tra i diffidati figurano Maccarone, Tonelli e Zielinski. Per quanto riguarda la formazione Sarri opterà per il 4-3-2-1: Sepe in porta; Hysaj, Rugani, Barba, Mario Rui in difesa; Vecino, Valdifiori, Croce a centrocampo; Saponara sulla trequarti dietro le due punte Maccarone e Pucciarelli.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campionato

  • Juventus-Frosinone 3-0 con sciopero

    Secondo 3-0 consecutivo per la squadra di Allegri, ottimo allenamento in vista del primo grande bivio stagionale, la doppia sfida con...

    Giuseppe Simone16 Febbraio 2019
  • Sassuolo-Juve 0-3 e altri racconti

    Il calcio è strano. È la sua bellezza, il fascino di non sapere mai come potrà finire una partita anche quando...

    Giuseppe Simone11 Febbraio 2019