Connect
To Top

Juve-Sassuolo: Caccia al Feudo Bianconero

Come conquistare un feudo per molti già nostro?  Con una splendida vittoria sul campo,  una grande partita a casa nostra,  per tornare a volare e a stupire.

Stasera nel monday night la juve incontra il Sassuolo, agli occhi di qualcuno una sorta di Juve A contro Juve B.
Senza arrivare a questi eccessi (sarebbe anche ingeneroso nei confronti dei nostri avversari)  sicuramente il Sassuolo è una società amica,  i calciatori juventini passati o parcheggiati in terra emiliana sono diversi, alcuni pronti a rientrare e a fare il grande salto.

Non per questo sarà partita meno vera, anzi: Zaza &Co. verranno allo Stadium agguerriti,  pronti a mettere in campo tutta la grinta la corsa e la classe per la vetrina migliore, per l’ambizione più grande, la Vecchia Signora, il massimo del calcio italiano.

E la Juve?

Mister Allegri, un ottimo oratore, a mio avviso, in conferenza stampa é tornato sulla “disfatta” contro la Fiorentina, sulla partita di Coppa Italia che ha fatto tanto parlare. Per il mister non è stata una prestazione negativa, ma un risultato venuto da errori su alcuni episodi. Niente aria di crisi e comunque la possibilità di giocarcela a Firenze.

Crisi o no, stasera Max schiererà i “titolarissimi”, fatta eccezione per Pirlo infortunato e per Buffon, colpito da attacco influenzale.

Giocheremo con il 4-3-1-2: Storari in porta, gli esterni  Lichtsteiner, ed Evra , i difensori Bonucci e Chiellini, il magico centrocampo con Vidal, Marchisio nel ruolo di regista e  Pogba, come trequartista  Pereyra, in ottima forma, ed in attacco Morata (ancora preferito a Llorente) farà coppia con Tevez

Il Sassuolo si presenta con il 4-3-3, un po’ di problemi in difesa e tanta “roba “ in attacco, con il tridente Berardi, Zaza, Sansone: come recitato da Di Francesco non verrà a Torino in gita.

I neroverdi, con un trend decisamente negativo, cercheranno di sfruttare la classe e la velocità degli attaccanti che anche l’allenatore juventino ha definito devastanti, quindi massima concentrazione ed attenzione in difesa.

All’andata, la partita finì 1-1, ma noi Juventini sicuramente preferiamo ricordare il 4-0 dello scorso campionato.

Ci sarà poi il Palermo e la grande Champions, per  il momento occhio al feudo bianconero, tutti ambiscono ad espugnarlo per conquistare il “regno d’Italia”.

#FinoallaFine… …ed anche oltre.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campionato

  • Trentotto

    Tremila e rotti giorni da quel 6 maggio 2012 e la società F.C. Juventus non ha più smesso di festeggiare scudetti...

    Giuseppe Simone27 Luglio 2020
  • Juventus-Lazio 2-1, ci siamo.

    Dopo aver fallito un paio di occasioni per dare il colpo di grazia a questo campionato, la Juve approfitta dell’ennesimo passo...

    Giuseppe Simone21 Luglio 2020