Connect
To Top

Occasione Chievo per ripartire

La 24° giornata di serie A vedrà la Juventus affrontare il Chievo. La squadra bianconera arriva a questo match dopo un pareggio che ha lasciato l’amaro in bocca sia ai giocatori che ai tifosi, soprattutto per come è arrivato. Dopo essersi portati in vantaggio per 2 a 0 nel primo tempo, grazie alla doppietta di Tevez, nel secondo tempo la squadra bianconera è calata di concentrazione e si è fatta rimontare dai goal di Toni prima, e di Gomez poi, che hanno consentito agli scaligeri di riacciuffare il pareggio proprio nei minuti di recupero.

Dal punto di vista della classifica non è cambiato niente perché anche la Roma ha pareggiato nel derby con la Lazio, quindi le distanze sono rimaste invariate. Alla luce di ciò, però, è cresciuta maggiormente l’amarezza, perché si poteva aumentare la distanza dalla seconda e, quindi, gestire meglio il vantaggio ora che arriva l’Europa League che sicuramente toglierà energie ai nostri.

Durante la settimana i media hanno messo “sotto processo” due dei cardini del nostro centrocampo, ovvero Vidal e Pogba, per aver giocato al di sotto delle loro potenzialità, in maniera superficiale e leziosa. Tant’è che per questo match ci si aspetta la panchina per uno dei due ed in molti l’hanno definita come una punizione. E’ vero che da loro ci si aspettava qualcosa in più, ma è anche vero che parlare della possibile panchina come di una punizione ci sembra esagerato. Conte ha sempre ribadito, infatti, che non ci sono titolarissimi e nessuno in squadra ha il posto fisso per cui non appena nota cali di rendimento in qualche elemento è pronto a lasciarlo in panchina, chiunque esso sia.

Anche il reparto difensivo sicuramente ha avuto le sue responsabilità, prova ne sia la convocazione a Vinovo da parte del mister il giorno seguente la partita, al fine di analizzare gli errori commessi e studiare possibili soluzioni difensive da adottare per le situazioni da fermo, visto che ultimamente sono arrivati proprio da lì i maggiori grattacapi.

Tornando alla partita di domenica, la Juve cercherà di riscattarsi approfittando anche del fatto che si ritorna allo Stadium e spererà in qualche passo falso della Roma impegnata contro la Sampdoria, partita in cui bisognerà verificare se i giallorossi avranno già smaltito i postumi della pesante sconfitta in coppa Italia, contro il Napoli, costata il mancato accesso alla finale.

Il Chievo, invece, arriva all’appuntamento con due sconfitte consecutive. La sua situazione in classifica non è per niente tranquilla e sicuramente verrà a Torino per cercare di ottenere qualche punto in ottica salvezza; per cui, anche se sulla carta sembrerebbe una partita facile, non bisognerà sottovalutarla e tenere la massima concentrazione per tutto il match.

La squadra bianconera dovrà a fare a meno degli infortunati Vucinic, Chiellini e Pepe, mentre Barzagli dovrebbe essere recuperato ma sicuramente verrà lasciato in panchina e preservato in vista del match in Europa League. Il Chievo invece dovrà far a meno dello squalificato Cesar e dell’infortunato Dainelli.

Le formazioni in campo dovrebbero essere così composte:

Juventus: Buffon, Ogbonna, Bonucci, Caceres, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Llorente, Tevez;

Chievo: Puggioni, Frey, Canini, Bernardini, Sardo, Bentivoglio, Rigoni, Hetemaj, Dramè, Thereau, Paloschi

Profilo Twitter: @sasascarso

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campionato