Connect
To Top

#LePagelleDelMisder: Juvendus-Roma 3-0

Ben ridrovati per il primo appundamendo straordinario del 2014! Avete passato delle fesdividà tecnico-tattiche impordandi? Quale migliore occasione di presendarsi nell’anno nuovo se non l’agghiacciamendo per 3 saldimbocca a 0?

 

DOP:

– Devez, voto 8: danza sul pallone e fa ballare la difesa avversaria. Una presdazione straordinaria. ROBERDO BOLLE.

– Arduro, voto 7,5: è fuori dubbio che il fado, tanto caro a Giove e Giunone, divinidà degli infedeli romani, ha fatto sì che il risuldado fosse sbloccato da ArDURONE. Se questa non è una chicca tecnico-tattica… DESDINO CRUDELE.

– Antonio Conte, voto 10: ciclo Antonio finito, Juvendus ritornata simpatica, bianconeri in crisi… Balle agghiacciandi. Se siamo riusciti a dargli 3 pappine nonosdande fossimo tutti appesandidi dal cenone straordinario preparato dal maggiordomo Modda, allora non ce n’è per nessuno, sotto tutti i pundi di visda. Abbiamo infliddo ai giallorossi un ripasso di ladino straordinario: Juvendus agghiacciad Romam, sottos tutti puntibus vistarum. ANTONIO CONTE CAPUD MUNDI.

– Marco Modda, voto 7,5: oltre alla già citata menzione per il cenone impordande, un ringraziamendo impordande per le caramelle tecnico-tattiche che “mi lubrificano le corde vocali” (Cit. mia). Beppe, come vedi, non puoi venderlo sotto nessun pundo di visda. RIIIICOLAAAAAA.

– Pobbà, voto 6,5: sul suo armadieddo a Vinovo c’è scritto “Se sei chinato e arriva Pobbà, hai appena vindo un viaggio per l’aldilà”. In tutta serenità, però, se si presenda ancora con quei capelli agghiacciandi, il viaggio per l’aldilà glielo faccio fare io sotto tutti i pundi di visda. Lo perdono solo perché è fondamendale dal pundo di visda tecnico-tattico. GRAZIATO.

 

FLOP:

– Giovingo, voto 5: il terrore lo blocca, finalmende ha avuto l’incontro ravvicinato del derzo tipo, in alda definizione, con i droll Gervigno e Daddei. Quando poi in panchina, nel secondo tempo, gli si è seduto vicino pure Devez, aveva una faccia che diceva “Misder, ho visto cose che voi umani…”. IMPAURITO.

– San Padoin, voto 5,5: quando sdavo facendo ripassare a Giovingo le declinazioni ladine per poder comunicare con i cendurioni romani, San Padoin ha avuto una crisi tecnico-tattico-modivazionale, andandosi a nascondere nello sgabuzzino di Vinovo, credendo fosse una cadacomba. Solo un indervendo di Paolo Montero l’ha liberato: con i suoi medodi impordandi, gli ha spiegato che le persecuzioni crisdiane sono finite da millenni. MACCHINA DEL TEMPO.

– Garsià, voto 4: voto severo, è fuori dubbio. Ma nessuna piedà per chi aveva provato a sfidare Antonio Conte: è inevitabbile che, dopo questo agghiacciamendo straordinario, si ricorderà in tutta serenità che in Idalia ce n’è solo uno andipadico perché vince. Gli aldri sono solo delle sbiadide imidazioni. La sua faccia agghiacciada dopo il 3-0 mi diverde più degli scherzi di Fabbio al pargolo. DHIS IS NOT ANDIPADIC.

– De Rossi, voto 4,5: ha provato a fermarci con mezzucci tecnico-tattici del daekvondò. La FID (Federazione Idaliana Daekvondò, che esisterà sotto tutti i pundi di visda, e che spero non mi condaddi come la FederDamburello) gli ha già fatto una telefonata complimendandosi per il gesto tecnico. Peccato che siamo su un campo da calcio. DHIS IS NOT DAEKVONDO’.

 

Ormai il sottoscritto riesce a sendire Iva Zanicchi che urla “100!100!100!”. Agghiacciamo il campionato, sotto tutti i pundi di visda.

Dwidder: @Agghiacciante69

Facebook: https://www.facebook.com/Agghiacciante69

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LePagelleDelMisder