Connect
To Top

Market Pool (Il grande mistero)

Come già noto, dai dati pubblicati nell’ultimo bilancio al 30/06/2013, la Juventus Football Club S.p.A. (quanto mi piace scrivere per intero la denominazione sociale, non potete immaginarlo) alla voce ricavi, diritti radiotelevisivi e proventi media, ha registrato proventi pari ad euro 163,5 milioni di cui euro 65,315 mln dalla sola partecipazione alla passata edizione della UEFA Champions League.

Tale cifra è ottenuta dalla somma tra i premi legati ai risultati sportivi raggiunti durante il cammino in CL ed il famigerato Market Pool.

Vi ricordo, che a partire dalla stagione 2012/13 la ripartizione dei premi sportivi Champions League è così suddivisa:

– 8,6 milioni per ogni squadra impegnata nella fase a gironi;
– 1 milione per ogni vittoria ottenuta nel girone eliminatorio;
– 500,00 mila euro per ogni pareggio ottenuto nel girone eliminatorio;
– 3,5 milioni per le squadre protagoniste negli ottavi di finale;
– 3,9 milioni per le squadre impegnate nei quarti di finale;
– 4,9 milioni per le squadre semifinaliste;
– 6,5 milioni per la squadra sconfitta in finale;
– 10,5 milioni per la vincitrice della Champions League.

Da un semplice calcolo e ripercorrendo il nostro cammino nella passata edizione, sarà facile conoscere quanto i cassieri di Corso Galfer abbiano fatto registrare alla voce ricavi da premi sportivi CL: euro 20,5 milioni. La differenza tra i 65,315 milioni ed i 20,5 mln altro non è che l’ammontare dei ricavi derivanti dal market pool: euro 44,815 milioni. Di seguito la tabella riepilogativa dei premi incassati dalle 32 partecipanti alla fase finale della passata UCL pubblicata dalla stessa Uefa.

I premi della Champions League

Ma si sa, a noi piace scendere nei particolari, siamo curiosi e vogliamo capire come è stata raggiunta la somma di 44,815, entriamo nelle segrete stanze del Market Pool.

Market Pool: criteri di formazione e distribuzione
All’inizio di ogni triennio la UEFA procede, tramite bando, alla vendita e conseguente assegnazione dei diritti televisivi per la trasmissione delle partite di Champions League ed Europa League, tali ricavi vengono sommati ai ricavi derivanti dai contratti commerciali, formando così un monte premi che viene ridistribuito alle varie federazioni secondo criteri stabiliti all’inizio di ogni stagione sportiva.

Per la stagione 2012/13 il monte premi totale ripartito fra le 32 squadre, dalla fase a gironi in avanti, è stato di euro 904,6 milioni, composto da 495 milioni di euro distribuiti per i contributi fissi (premi per qualificazione fase a gironi, prestazioni e bonus qualificazioni) e 409,6 milioni di euro per diritti televisivi (il famoso market pool), quest’ultimi suddivisi sulla base del valore proporzionale di ogni mercato televisivo rappresentato dai club protagonisti in UEFA, o più semplicemente proporzionalmente agli investimenti delle rispettive tv di ogni paese. Alla nostra federazione, o meglio alle uniche due squadre partecipanti alla passata edizione (Juventus e Milan) è toccata una bella fetta pari ad euro 81 milioni circa (market pool Italia).

Così come indicato dalla UEFA in alcuni vecchi comunicati (quello del 08/06/04 è uno dei più espliciti) la quota di marketing pool destinata a ciascuna federazione, viene suddivisa fra i club, per metà in funzione dei risultati nel campionato nazionale precedente, per l’altra metà viene pagata in proporzione al numero di partite giocate da ogni squadra nella Champions League della stagione in corso (rapporto tra numero partite giocato da singola squadra e totale delle partite giocate da tutte le squadre della federazione di appartenenza)

Divisione prima metà del Market Pool
Alla luce dell’attuale coefficiente Uefa, le squadre che l’Italia può iscrivere in Champions League sono massimo 3 (di cui una partecipa ai playoff) ed in caso di raggiungimento di tutte e tre alla fase finale, secondo il criterio di divisione della prima metà (classifica precedente campionato di appartenenza) il 50% del monte premi Market Pool andrà suddiviso secondo le seguenti percentuali:

Alla 1ª classificata il 50%
Alla 2º classificata il 35%
Alla 3ª classificata il 15%

Nel caso di due squadre partecipanti alla fase finale (ciò che è accaduto nella scorsa edizione) le percentuali sono (ovviamente) più alte:

Alla 1ª classificata il 55%
Alla 2º classificata il 45%

Divisione seconda metà del Market Pool
Ricordiamo che le partite giocate dalla Juve nella passata edizione sono state 10, quelle del Milan 8 per un totale della nostra federazione di 18. Il rapporto percentuale delle nostre partite sul totale di quelle giocate dalle italiane è stato del 55,6% (divisione della seconda metà).

Armiamoci di calcolatrice, ovviamente consideriamo il caso di due partecipanti alla fase finale. Ricordiamo che la quota di market pool assegnata alla federazione Italiana per la passata edizione è stata di euro 81 milioni circa (81,040) e dividiamola per metà (40,520 mln):

Prima metà (40.520.000×55%=22.286.000
Seconda metà (40.520.000×55,6%=22.529.120
Totale ricavi Market Pool Juve= 44.815.000

Per la stagione in corso la Uefa ha stimato ricavi per 1,34 miliardi, ma la parte destinata al Market Pool resterà invariata a 409,6 milioni.

Adesso che il mistero del market pool è svelato potete divertirvi nel formulare le varie ipotesi sulle previsioni di ricavi da MP per l’esercizio in corso. La soluzione sarà che anche nell’ipotesi di vittoria finale, l’ammontare risulterà sempre inferiore ai 44,8 milioni della passata stagione.

Un consiglio: non cimentatevi troppo perché alla fine, si sa, non sempre la somma fa il totale..

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Extra

  • Bilancio Juventus 2018/19: road to fallimento?

    Ultimamente non scrivo volentieri di Juventus. Ormai non c’è nessuna voglia di comprendere le posizioni dell’altra parte, non si fa il...

    Ossimoroju29ro21 Settembre 2019
  • Calciomercato Juventus 2019/20

    7 agosto 2019 – Juventus comunica di aver perfezionato lo scambio Cancelo – Danilo con il Manchester City. Agli inglesi vanno...

    Ossimoroju29ro9 Agosto 2019