Connect
To Top

Documento segreto! La nostra chat su Moggi e Marotta

Ci siamo cascati anche noi. Come un po’ tutti i tifosi juventini abbiamo discusso, nella chat dello staff, del parallelismo tra Moggi e Marotta. Cosa era “quella” Juve, cosa è “questa” Juve. In mezzo, ovviamente, tanto cazzeggio, ma anche scambi di opinioni e di vedute, a volte vicine tra loro, a volte distanti. Sullo sfondo lo stadio e la Champions. Magari non ve ne frega nulla, ma questo è quello che è venuto fuori.

“Come vedete un confronto virtuale tra Moggi e Marotta?”

Matteo M.
Parallelo che a prescindere, da qualsiasi lato lo si guardi, non può esistere comunque.

Angelo
Matteo M. Parallelo che a prescindere da qualsiasi lato lo si guardi non può esistere comunque.”
Beh il confronto ci può stare, l’importante sarebbe valutare con un minimo di obiettività e ammettere che Marotta è bravo. Sbaglia come tutti gli esseri umani, Moggi compreso.

Matteo M.
Per me non ci sta per un semplice motivo. Altri tempi. E con questo non sono contro Marotta eh. Sono appunto altri tempi.

Alessio E.
“Matteo M. Parallelo che a prescindere da qualsiasi lato lo si guardi non può esistere comunque.”
Sono semplicemente fatti: dopo 6 anni Marotta (che ha ereditato una Juve tecnicamente disastrata a differenza di Moggi), ha vinto in Italia più di Moggi dopo i suoi primi 6 anni, e se dovesse iniziare a vincere anche in Europa (in un epoca in cui il calcio italiano è molto meno forte rispetto all’epoca di Moggi) avrebbe fatto complessivamente meglio senza ombra di dubbio.

Fabio D.
Il punto, secondo me, non sono i tempi ma semplicemente la competenza e le capacità.

Angelo
Moggi aveva a disposizione il secondo fatturato d’Europa, come se oggi Marotta gestisse il Real. Era il più bravo, mi pare che nessuno lo neghi, però Marotta è diventato uno dei migliori al mondo nel tempo. Se poi valutiamo solo i pacchi presi parliamo di Salas, Oliseh, Athirson e compagnia bella. Era il migliore. Oggi il migliore è Marotta. A me interessa solo che la Juve vinca. Vinceva con Moggi e vince con Marotta.

Fabio D.
Moggi era bravo, indiscutibilmente. Ma anche Marotta lo è. Poi Marotta ha fatto cazzate, così come Moggi… non esiste la perfezione. Ma ha fatto anche grandi colpi, come Moggi.

Angelo
Pogba preso a zero venduto a 110. Ai tempi di Zidane sarebbero 220 miliardi circa.

Nino
Per me, la discriminante sarà il modo in cui verrà risolta da Marotta l’anomalia di bilancio di quest’anno, identica a quella di Moggi di 15 anni fa. Acquisti importanti, megaplusvalenza, aumento di 40 mln dei costi annui della rosa. Moggi il problema non lo risolse, continuando anzi a comprare negli anni successivi e cercando quella vittoria internazionale che non arrivò. Oggi tocca a Marotta trovare una soluzione che non sia quella di fare grosse plusvalenze ogni anno.

Angelo
Nino Per me, la discriminante sarà il modo in cui verrà risolta da Marotta l’anomalia di bilancio di quest’anno, identica a quella di Moggi di 15 anni fa. Acquisti importanti, megaplusvalenza, aumento di 40 mln dei costi annui della rosa. Moggi il problema non lo risolse, continuando anzi a comprare negli anni successivi e cercando quella vittoria internazionale che non arrivò. Oggi tocca a Marotta trovare una soluzione che non sia quella di fare grosse plusvalenze ogni anno.”

Matteo M.
Speri di coprire in poco tempo con questo? Ci vuole tempo.

Angelo
No, lo pensano loro.

Nino
Vero. Il vantaggio di avere la società e la proprietà dalla propria parte è enorme.

Salvador
Io sono dell’idea che non sono confrontabili. Calcio diverso, modi di fare diversi, contesti diversi. Su un punto però sono d’accordo con Alessio: Marotta e Paratici hanno ricostruito una squadra da zero, Moggi ereditò una squadra che con Lippi, Ferrara e Paulo Sousa era pronta. Non è poco.

Matteo M.
Salvador Io sono dell’idea che non sono confrontabili. Calcio diverso, modi di fare diversi, contesti diversi. Su un punto però sono d’accordo con Alessio: Marotta e Paratici hanno ricostruito una squadra da zero, Moggi ereditò una squadra che con Lippi, Ferrara e Paulo Sousa era pronta. Non è poco.”
Quoto. Anzi non quoto: ereditò? La costruì…

Fabio D.
Beh ereditò Peruzzi, Vialli, Ravanelli. Un’ossatura c’era.

Nino
Ho capito, Matte’. Ma Agnelli-Marotta-Nedved-Paratici hanno ereditato lammerda, Moggi no.

Angelo
Salvador Io sono dell’idea che non sono confrontabili. Calcio diverso, modi di fare diversi, contesti diversi. Su un punto però sono d’accordo con Alessio: Marotta e Paratici hanno ricostruito una squadra da zero, Moggi ereditò una squadra che con Lippi, Ferrara e Paulo Sousa era pronta. Non è poco.”
Vabbè ma il giochino del confronto ci sta, non fate i rompicoglioni
😂

Salvador
Io ho detto che non sono confrontabili e poi li ho confrontati…
😁😁😁

Angelo
Appunto, non rompere la minchia.

Salvador
Vaffanculo.

Angelo
Suca.

Salvador
Puppa.

Alessio E.
Conte, Di Livio, Baggio, Del Piero… Torricelli.

Angelo
Alessio E. Conte, di Livio, Baggio, Del Piero… Torricelli.”
Del Piero gli sta pure sul cazzo perché non l’ha preso lui.

Salvador
Ehhhh. Non lo voleva dare al Parma?

Fabio D.
Lui fu bravissimo a completare con i tasselli giusti.

Angelo
Ma lui era un genio a suo modo, aveva fiuto per il talento.

Fabio D.
Paulo Sousa nessuno lo conosceva.

Angelo
Nemmeno Vidal.

Fabio D.
Ovvio

Alessio E.
Senz’altro. Prima non vincevano, dopo sì quindi lui ci ha messo del suo, a partire dalla intuizione Lippi. Ma le due situazioni di partenza sono nettamente sbilanciate a favore di Moggi.

Matteo M.
Hanno ereditato la merda senza dubbio… l’hanno coltivata con altra merda per un determinato periodo e poi invece hanno cominciato a seminare.

Nino
Hanno cominciato subito: Bonucci, Pepe, Barzagli, Matri…

Matteo M.
Il primo anno di Moggi è da paragonare col secondo di Marotta…

Marco P.
Venivano da una coppa Uefa e coppa Italia no?

Fabio D.
Uefa.

Marco P.
Tanto scarsi non erano.

Angelo
Consideriamo anche la questione stadio. Giraudo, vista la situazione economica, premeva fortemente per portare avanti il progetto. Senza quello anche la Juve di oggi non sarebbe quello che è.

Marco P.
Angelo Consideriamo anche la questione stadio. Giraudo, vista la situazione economica, premeva fortemente per portare avanti il progetto. Senza quello anche la Juve di oggi non sarebbe quello che è.”
Quella cagata da 33mila posti.

Angelo
😍😍😍😍😍😍😍😍😍

Marco P.
Cazzo fai cuori, uno stadio dentro la stadio mammamia…

Angelo
😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍

Salvador
Angelo Consideriamo anche la questione stadio. Giraudo, vista la situazione economica, premeva fortemente per portare avanti il progetto. Senza quello anche la Juve di oggi non sarebbe quello che è.”
Madonna quanto sei democristiano.

Angelo
Ma vai a dare il @!X$ [qui il Direttore è andato leggermente sopra le righe n.d.r.]

Angelo
Quindi la situazione tecnica ereditata da Marotta è senza dubbio peggiore, però come diceva Nino Marotta a differenza di Moggi ha il totale appoggio della proprietà.

Alessio E.
Beh anche Moggi l’ha avuto per 10 anni su 12.

Marco P.
Beh con gli Agnelli in vita lo aveva anche Moggi mi pare.

Matteo M.
Esonerato*

Marco P.
uffff

*gag di difficile spiegazione

Matteo M.
Per questo per me non sono comparabili. Tempi, contesti, appoggi, ecc…

Angelo
Pensi solo agli appoggi, non aggiungo altro

Marco P.
Boh, Gianni un po’ meno ma con Umberto, Moggi mi pare avesse totale appoggio.

Matteo M.
Possiamo dire una cosa: in Europa eravamo il dream team come lo siamo adesso in Italia. Meno concorrenza (passatemi il termine) in Europa come adesso in Italia…È eresia? Non credo… Era una Champions diversa come è una serie A diversa. ANCHE PER QUESTO non si possono confrontare.

Angelo
Secondo me non siamo lontanissimi dalle big d’Europa

Matteo M.
Adesso probabilmente sì, allora erano le altre a rincorrerci.

Angelo
Eppure facevamo cagare. La Juve più forte e più brutta allo stesso tempo. In Europa uno schifo

Nino
Posso essere cattivo verso i nostalgici di Bobbygol?
Moggi-Giraudo avevano Bettega.
Agnelli-Marotta hanno Nedved.

Angelo
C’è differenza

Alessio E.
In tutto ciò però, se parliamo di stadio accanto ai nomi di Giraudo e Marotta dobbiamo metterci quello di chi quel progetto lo ha poi realizzato, e cioè che piaccia o no Jean Claude Blanc

Nino
Alessio E. In tutto ciò però, se parliamo di stadio accanto ai nomi di Giraudo e Marotta dobbiamo metterci quello di chi quel progetto lo ha poi realizzato, e cioè che piaccia o no Jean Claude Blanc”
😍😍😍😍😍

Angelo
Alessio E. In tutto ciò però, se parliamo di stadio accanto ai nomi di Giraudo e Marotta dobbiamo metterci quello di chi quel progetto lo ha poi realizzato, e cioè che piaccia o no Jean Claude Blanc”
Sì ma su preciso mandato. Poi per fortuna ce l’hanno mandato.

Nino 
Perfino il mitico esposto della Juve contro il cartonato l’ha firmato JCB…

Angelo
Si saranno fatti pure due risate

Nino 
Penso che manco sapesse che cazzo gli avevano fatto firmare. Tanto, era già sulla porta della sede…

Alessio E.
Ha lasciato in eredità uno stadio costruito mentre negli anni precedenti se ne era solo parlato e un contratto-rapina con Sportfive. E oltre a quello, il disastro totale

Nino
Ecco, Il contratto Sporfive è la cosa migliore di Blanc.

Angelo
“Ci pagano per chiamare lo stadio Juventus Stadium”

Marco P.
Mah, manca sempre l’ultimo passo, prima gli attaccanti, ora il centrocampo, anno prossimo la difesa… siamo un’incompiuta.

Alessio E.
Minchia pensa se eravamo compiuti.

Nino
Siamo senza centrocampo (cit.)

Marco P.
Avremmo qualche Champions in avanzo…

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Extra

  • Bilancio Juventus 2018/19: road to fallimento?

    Ultimamente non scrivo volentieri di Juventus. Ormai non c’è nessuna voglia di comprendere le posizioni dell’altra parte, non si fa il...

    Ossimoroju29ro21 Settembre 2019
  • Calciomercato Juventus 2019/20

    7 agosto 2019 – Juventus comunica di aver perfezionato lo scambio Cancelo – Danilo con il Manchester City. Agli inglesi vanno...

    Ossimoroju29ro9 Agosto 2019