Connect
To Top

Ricavi Champions League 2013/14

Con l’uscita di scena del Milan si è conclusa la stagione delle italiane in Champions League ed è arrivato il momento di tirare parzialmente le somme.

Una volta chiariti i meccanismi di divisione del market pool possiamo facilmente calcolare l’ammontare totale dei ricavi (premi legati ai risultati sportivi più market pool) che questa stagione di Champions ha lasciato in eredità alle squadre italiane, non senza ricordarvi l’ammontare dei premi previsti dalla Uefa per la stagione 2013/14:

– 8,6 milioni per ogni squadra impegnata nella fase a gironi;
– 1 milione per ogni vittoria ottenuta nel girone eliminatorio;
– 500,00 mila euro per ogni pareggio ottenuto nel girone eliminatorio;
– 3,5 milioni per le squadre protagoniste negli ottavi di finale;
– 3,9 milioni per le squadre impegnate nei quarti di finale;
– 4,9 milioni per le squadre semifinaliste;
– 6,5 milioni per la squadra sconfitta in finale;
– 10,5 milioni per la vincitrice della Champions League.

La Juventus, vincendo una partita e pareggiandone tre, ricava da premi sportivi la somma di euro 2,5 milioni a cui va sommato l’importo di euro 8,6 milioni derivante dalla partecipazione alla fase a gironi, per un totale di euro 11,1 milioni.
Il Napoli, invece, con quattro vittorie porta a casa 4,0 milioni di euro che sommati agli 8,6 del group stage formano 12,6 milioni.
Il Milan, infine, ricava 15,6 milioni di euro composti per 3,5 mln da premi partita (due vittorie e tre pareggi) 8,6 mln per partecipazione alla fase a girone e 3,5 mln per essersi qualificata agli ottavi.

Non ci resta adesso che sommare la quota derivante dal market pool spettante a ciascuna squadra per ottenere la somma dei ricavi totali.
Vi ricordo che la quota di market pool destinata alla nostra Federazione ammonta a 81,072 milioni di euro e che per questa stagione sono variate le percentuali con cui dividere la prima metà della quota di market pool legata alla classifica di campionato precedente che sarà, quindi, così suddivisa:

50% per la 1ª classificata
35% per la 2ª classificata
15% per la 3ª classificata

Secondo il criterio di suddivisione della prima metà del market pool, alla Juve spetterà la somma di € 20,268 milioni ovvero il 50% della metà della quota totale (81.072.000 milioni di cui vi accennavo), al Napoli toccheranno € 14,187 milioni (35% della metà) ed infine al Milan andranno € 6,080 milioni (15% della metà). Dalla suddivisione della seconda metà del market pool (numero di partite giocate sul totale di quelle disputate dalle squadre della federazione di appartenenza) avremo che la Juventus ricaverà € 12.160.800 così come il Napoli (stesse partite giocate), mentre il Milan, che ha disputato due partite in più, otterrà la somma di € 16.214.400.
Ricapitolando, quindi, otterremo i seguenti risultati finali:

Juventus € 43.528.800 contro € 65.315.000 della passata edizione
Napoli € 38.948.400 (€ 6.898.534 derivanti dalla Europa League)
Milan € 37.894.800 (€ 51.357.000 dalla Champions 2012/13)

Ovviamente, mentre Juventus e Napoli avranno la possibilità di incrementare tale cifra con i ricavi provenienti dalla attuale partecipazione alla Uefa Europa League, per il Milan è GAME OVER!

Benny

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Extra

  • Calciomercato Juventus 2019/20

    13 luglio 2019 – Juventus comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del difensore centrale Cristian Gabriel Romero a fronte di un corrispettivo...

    Ossimoroju29ro12 Luglio 2019
  • Colui-che-non-deve-essere-nominato

    Il clima giornalistico che si sta creando attorno al post Allegri ha del grottesco, visti i molteplici nomi che aleggiano come...

    Angelo Parodo28 Maggio 2019