Connect
To Top

Sempre avanti

Conte non parla mai a caso, anzi, spesso anticipa situazioni che poi puntualmente si verificano. A Maggio, a campionato vinto, ricordiamo tutti le sue interviste in cui lasciava dubbi sulla sua permanenza in bianconero, rispondendo che avrebbe prima dovuto parlare con la società.
Per molti si trattava di adeguamento contrattuale, per altri era voglia di andare in club che avessero una potenza economica maggiore, per altri ancora erano semplici capricci di un presuntuoso che si sentiva qualcuno dopo due scudetti consecutivi. (Anche qualche juventino).

Oggi a distanza di 3 mesi, quel suo “mal di pancia” lo comprendo benissimo, leggo le sue dichiarazioni post Galaxy e mi accorgo che l’ insistenza nell’incontrare la società era appunto un voler verificarne le motivazioni, vedere se c’era ancora la voglia e la fame di crescere e continuare a vincere. Certamente dalla società ottenne le risposte che cercava, non è certo persona che si accontenta dei “ni”, adesso quelle risposte le chiede ai calciatori, in modo particolare al gruppo storico, a chi in questi due anni potrebbe essersi saziato.

La sveglia l’ha suonata, non ha usato nessuna scusa o attenuante, adesso vedremo le risposte, son sicuro che non farà sconti, non si accontenterà di belle parole, le risposte le vorrà sul campo, nei modi e nei termini da lui richiesti, se vedrà gente stanca di “mangiare l’erba”, non esiterà a regalargli un posto in panchina, per lui conta solo il presente, pensare alla gloria passata non è da Juve.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Opinioni

  • La Juve che sarà

    A poco più di una settimana dalla fine del calciomercato, dopo la prima partita di campionato, con la seconda alle porte,...

    Francesco Di Castri19 Agosto 2022
  • Sole, mare e liste!

    Estate, aria di anguria, sole, mare e… calciomercato! Come sapete, infatti, soprattutto nel periodo estivo, le squadre di calcio possono vendere...

    Francesco Di Castri12 Luglio 2022