Connect
To Top

Un anno di Juve a tre stelle! E’ ora di cambiare.

E’ già trascorso un anno da quando abbiamo deciso di intraprendere questa avventura, tutta bianconera, chiamata Juve a Tre Stelle. Un sito nato quasi per gioco e realizzato con i soli mezzi a nostra disposizione: passione, impegno, umiltà, voglia di confrontarsi e mettersi in gioco, proprio come accade nelle squadre di calcio. In comune con voi abbiamo l’amore, viscerale, disinteressato, gigantesco, per la nostra Juventus. Speriamo di essere riusciti a trasmetterne anche solo una minima parte, il che rappresenterebbe per noi il più grande successo. Durante il percorso, per diversi motivi, abbiamo perso alcuni amici e ne abbiamo trovati altri ma vorremmo ringraziarli tutti, uno per uno stringendoli in un grande abbraccio: Nick e Giuseppe con i quali l’avventura è cominciata; i nostri primi collaboratori: Alessio Valeri, David Ballatore, Federico Dematteis, Cosimo Bontà, Salvador Righi e Benedetto Minerva per essere riuscito a spiegare ai profani in maniera semplice ed accessibile i segreti del calcio & business. Grazie a Giovanni Ricci per il supporto “social”. Grazie a Giuseppe Cesino per la fantastica illustrazione dedicata a Napoli, alle sue gioie e ai suoi dolori; grazie a Francesco De Felice per il suo bellissimo inno alla Juventus. Ringraziamo chi ha scritto per noi come Alessio Epifani, Eldavidinho, Alberto Fantoni e Graziano Carugo Campi. Ringraziamo il team di ju29ro che ci ha ospitati più volte. Un ringraziamento particolare in tal senso va a Nino Ori, ironico, disponibile e latore di cultura juventina, persona da cui molti dovrebbero prendere esempio. Un grandissimo grazie a Riccardo Gambelli, divenuto con il tempo un vero amico di Juve a Tre Stelle, amicizia di cui ci sentiamo onorati e che speriamo possa durare più del record di 102 punti della Juventus. Grazie agli arrivi più recenti. i gemelli del gol Sasà e Giuseppe Scarso e Fabio Debellis. Grazie all’ultimo arrivato in famiglia, Massimo Crepaldi, alias Tweetgino, che prima ancora di essere nostro redattore è ormai un amico insostituibile. Ringraziamo i nostri Mr. “Agghiaggiande” Andonio Conde, super sex simbol soddo duddi i pundi di visda che si è appena accasato nella squadra della Procura di Pippo Carobbio, e Vendo Legna grande fornitore di rosicate antijuventine. Ringraziamo per la disponibilità dimostrata più volte anche il Direttore Luciano Moggi, al quale auguriamo ogni bene. Un abbraccio anche a tutti gli amici e le amiche mai comparsi nel sito ma che ci hanno sempre supportato in altri modi, primo fra tutti l’affetto dimostrato. Ma il ringraziamento più grande va a chi ci ha seguiti ed apprezzati o magari criticati, ovvero a voi lettori. Grazie per il vostro supporto e per le critiche costruttive che ci aiuteranno a crescere in futuro.

Dopo un anno, dicevamo, è ora di cambiare. Juve a Tre Stelle si rinnova, cambia veste grafica, cambia l’organizzazione della redazione, si aggiungono alcuni contenuti e se ne modificano altri, mantenendo però impegno e leggerezza che ci hanno sempre contraddistinti, nel bene e nel male. Nessuno di noi pretende di avere la verità in tasca, tutti amiamo confrontarci e continueremo a farlo su queste pagine, a modo nostro. Tra qualche giorno i cambiamenti di cui parliamo potranno essere visibili a tutti: non vediamo l’ora di condividerli e sapere quello che frulla nelle vostre testoline, in proposito. Non mancheranno analisi, schede, opinioni, dossier, ironia, recensioni, ospiti e sorprese oltre che la nostra presenza su tutte le piattaforme social. Vi promettiamo di proseguire sul cammino intrapreso, senza arroganza e presunzione, accanto a voi e in un’unica direzione, verso la Juventus e l’amore per il bianco ed il nero. Juve a Tre Stelle continua a sperimentare se stesso, insomma, attraverso una serie di cambiamenti che speriamo vengano apprezzati dal nostro amico più grande, voi.

Fino alla fine, forza Juve a Tre Stelle!

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Opinioni

  • La Juve che sarà

    A poco più di una settimana dalla fine del calciomercato, dopo la prima partita di campionato, con la seconda alle porte,...

    Francesco Di Castri19 Agosto 2022
  • Sole, mare e liste!

    Estate, aria di anguria, sole, mare e… calciomercato! Come sapete, infatti, soprattutto nel periodo estivo, le squadre di calcio possono vendere...

    Francesco Di Castri12 Luglio 2022